10 consigli per un’estate serena e in salute

In estate, più che nelle altre stagioni, abbiamo bisogno di prenderci cura della nostra forma fisica:

il caldo, infatti, specie quando le temperature superano i 30°, può accentuare alcuni disturbi, specie nelle persone che si trovano a dover lavorare in condizioni particolarmente difficili.

Spesso, poi, il nemico da combattere non è solo il caldo eccessivo, ma anche l’umidità dell’aria, che ci fa percepire una temperatura ancora più alta di quella reale, influendo sul benessere fisico e mentale.

Un’estate serena e in salute: i consigli

Ecco quindi, alcuni utili suggerimenti per affrontare in serenità il periodo estivo e prevenire l’insorgenza di patologie che possono essere causate dall’esposizione a una temperatura elevata.

  1. Curiamo l’alimentazione

Il primo step consiste nello scegliere i cibi giusti da consumare. Mangiare sano e leggero contribuisce, più di quanto si possa pensare, ad alleviare la sensazione di fastidio dovuta al caldo eccessivo.

No alle carni rosse e ai formaggi grassi, via libera al pesce alla griglia, alle verdure e alla frutta: in estate non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Anche la dieta mediterranea può essere un prezioso aiuto: un piatto di pasta condito con pomodoro fresco, un filo di olio EVO a crudo e qualche fogliolina di basilico, fornisce il giusto apporto di calorie e l’energia necessaria per proseguire l’attività senza appesantirsi.

  1. Attenzione ai condimenti

Meglio condire le pietanze con olio extravergine d’oliva o di semi, evitando di aggiungere grassi come il burro o la margarina.

  1. L’importanza dell’idratazione

Bisognerebbe sempre bere almeno due litri d’acqua al giorno, a maggior ragione quando fa più caldo e, attraverso la sudorazione, il nostro corpo perde molti liquidi.

Vanno bene anche le bevande leggere non gassate e non ghiacciate, i centrifugati di frutta e verdura, le tisane e le acque aromatiche: dissetarsi piacevolmente è importante quanto idratarsi.

  1. In casa: arieggiare le stanze

Nelle ore centrali della giornata, quelle più calde, chiudiamo le persiane ma lasciamo che l’aria circoli, lasciando aperti i vetri delle finestre. Anche di notte, cerchiamo di mantenere l’ambiente il più possibile fresco.

  1. Fuori casa: evitiamo le zone soleggiate

Se abbiamo necessità di uscire, facciamolo nelle ore meno calde. Se possibile, scegliamo il percorso più breve e ombreggiato, evitando di esporsi al sole senza le opportune protezioni: basterà portare un cappellino e un paio di buoni occhiali da sole.

  1. Vestiamoci opportunamente

Non copriamoci troppo, ma nemmeno troppo poco: preferiamo vestiti chiari, leggeri e comodi, che proteggano la pelle, ma le permettano di traspirare.

  1. Un po’ di sport? Ok, ma nelle ore meno calde

Svolgere attività fisica all’aperto è salutare, ma in estate meglio farlo al mattino presto o al tramonto: dopo, una bella doccia rinfrescante completerà l’operazione benessere.

  1. In caso di malattia

Se siamo costretti a letto a causa di un malanno, evitano di coprirci troppo: ci basterà indossare un pigiama leggero o una maglietta di cotone. Ogni tanto alziamoci e sediamoci in poltrona: in questo modo, il nostro corpo cambierà posizione e il letto potrà arieggiare.

  1. Restiamo connessi col mondo esterno

Anche se fa caldo, possiamo continuare a socializzare attraverso la rete o il telefono, specie se si è soli: servirà per rimanere in contatto con parenti e amici o con un servizio di assistenza sociale, prezioso in caso di necessità.

  1. Continuiamo le terapie abituali

Non prendiamo iniziative nel variare o sospendere la somministrazione di farmaci: se avvertiamo sintomi sconosciuti, prima di assumere qualunque tipo di medicinale, consultare il medico di base o la Guardia Medica.